pinocchio illustrato da LUIGIScapini

pinocchio illustrato da LUIGIScapini  1982

nel promuovere la mostra Pinocchio non è un bugiardo tesa a restaurare sia una statua dedicata a pinocchio che a operare per la riqualificazione delle periferie di Roma contro il vandalismo culturale sono state prodotte una prima serie di otto cartoline .

Tutte create per la mostra sono una vera e propria chicca che alleghiamo a questa nostra.
 
Chiediamo la vostra collaborazione per diffondere questa iniziativa e raccogliere una prima sottoscrizione per continuare il nostro lavoro quotidiano per la cultura e le immagini più caratteristicamente italiani 
questo è il comunicato che introduce la mostra+
 

Pinocchio non è un Bugiardo !
L’idea della mostra dedicata a Pinocchio e a tutti i ragazzi che vivono quotidianamente i disagi delle periferie è nata per reagire ad un atto di vandalismo culturale che ha colpito la statua di Pinocchio a piazza Mancini a torre spaccata a Roma .
I bugiardi sono tutti quelli che ignorano la disoccupazione e il disagio sociale di intere generazioni di abitanti delle nostre zone .
A Pinocchio cresceva il naso quando aveva fame davanti a una pentola solo disegnata nel muro e si vergognava delle sue difficoltà.
Pinocchio è l’immagine del percorso di quanti da burattini riescono a diventare uomini e danno una ragione e un anima alla loro quotidianità.
Pinocchio vive di getto la vita e attraversa tutti i passaggi che esistono realmente e in un percorso di trasgressione e sofferenza riesce a diventare un essere umano cosciente, Pinocchio sceglie, sbaglia e resuscita un’altra volta ancora come tutti noi uomini normali che conosciamo la gioia e la risata perché abbiamo vissuto sulla nostra pelle i momenti più duri dell’esistenza .Pinocchio supera l’arresto e il carcere, subisce violenze e le supera, affronta a volte sbagliando la vita ma poi impara e prende coscienza attraversando passione e sentimenti davvero importanti ,
Pinocchio è un viaggio di un giovane verso la libertà che può essere solo scoperta attraverso la sperimentazione e la ricerca insieme agli altri.
Un discorso particolare per la mostra di illustrazioni e fumetti che stiamo allestendo con la scuola internazionale di Comics e che partirà da Collodi per arrivare a Chicago negli stati uniti d’america .
Pinocchio è stato da sempre fonte di ispirazione per grandi disegnatori e il mondo del fumetto ne ha preso contenuti e figure, scene e ispirazioni per creare capolavori veri e propri spettacoli disegnati .
Il mondo del fumetto è un po come un Pinocchio sottovalutato e a volte deriso che deve riessere recuperato nei sui valori universali e positivi e rivolarsi in alto tra le meravigliose nuvole della letteratura fantastica di tutti i tempi.
La fantasia come superamento del reale e strumento di ricerca e cambiamento e un po di poesia .
Ecco tutto questo oggi manca e ricostruirne i colori con la ricerca collettiva e mostre che abbiamo in se la ricerca del bello e dei valori collettivi su cui l’essere umano recupera se stesso e riesce a non rimanere un burattino. Con l’arte e la sua poesia cerchiamo di rompere i fili del mani del burattinaio e miriamo a un nuovo essere umano libero e autonomo, pensante e produttivo di sorrisi e attimi di felicita .
Ecco il mondo dei Comics non come mera superficiale espressione ma come contenuto artistico pieno di sensazioni ed innovazioni non solo giovanili e mai superficiali.
Un sogno che diventi una nuvoletta diversa piena di sole e poesia

Viva Pinocchio allora … e 101 Pinocchio rinascano ancora
Grazie all’associazione Calpurnia ex mercato di Torre Spaccata
alla fondazione Pinocchio
alla scuola internazionale di Comics
e a quei tanti che hanno fatto subito loro questa iniziativa…….

marco capitelli

 
appunti vari
le statue sono due una dedicata a pinocchio l’altra a un bambino diversamente abile morto prematuramente 
il discorso sui disegnato di fumetti deve essere allargato da Jacovitti a molti altri il pinocchio a fumetti è un classico
 
questo è un nostro comunicato stampa 
 
Nei soli 2 giorni di anteprima la mostra  Pinocchio non è un bugiardo, allestita  dall’associazione Calpurnia all’ex mercato di Torre Spaccata nell’ambito della quarta edizione di Torrespaccatacomics  ha raccolto più di mille visitatori. 
Sono stati esposte settanta  opere nuove create appositamente per la mostra tra cui tre sculture.
Nel percorso  della stessa sono stati disposti pinocchi artigianali d’epoca . 
Una sezione a parte è stata allestita con libri di Pinocchio rari e diversi. 
Un video sulle avventure di Pinocchio con colonna sonora creata   da FIAMMA VELO per l’evento ha  corredato la mostra .
Un incontro partecipato e costruttivo ha reso il tutto vivace e veramente interessante .
Il curatore della mostra Marco Capitelli  ha illustrato la nascita dell’evento in reazione al Pinocchio spaccato a Torrespaccata contro il degrado delle periferie  per restaurare non solo le statue ma sopratutto  le menti degli esseri umani .
Le  tre statue particolarmente interessanti sono di  Luigi Barbaresi con il Pinocchio pacifista,  il piccolo pinocchio in bronzo di Anahi Angela Mariotti e l’unica statua di Pinocchio fatta in pellicola di Cristina Belfiore .
Midori Yamane ha esposto un Pinocchio Manga nell’ambito della sezione predisposta dalla scuola internazionale di Comics
Mario Rossi un Pinocchio del Futuro.Claudio Piacentini il Pinocchio Sognatore , La cooperativa made in jail la maglietta “chi processa un minore processa se stesso.
Antonella Cappuccio un Pinocchio dedicato a suo figlio da piccolo.
Tutte le opere sono state, al termine della due giorni collocate all’interno dell’exmercato di Torrespaccata in attesa di nuovi viaggi e nuovi apporti per riuscire a festeggiare il 28 Maggio il  centotrentacinquesimo compleanno di Pinocchio con 135 opere nuove dedicate alle avventure più famose e coinvolgenti del mondo.
Pinocchio non è un bugiardo è una mostra inventata e curata  da marco capitelli
 
grazie delll’attenzione 
marco capitelli