Archivio Immagini Cinema come eravamo

Archivio Immagini Cinema

 

C’era  un posto a via Giolitti che chi ama il cinema non poteva assolutamente fare a meno di visitare.CAMPO DE FIORI

Intanto vanno spese un paio di parole sul luogo: siamo in uno degli angoli più intriganti di Roma, un posto “di frontiera”, non solo all’Esquilino, il quartiere più cosmopolita e divertente di Roma, dove si incontrano molte delle 157 comunità straniere presenti a Roma; via Giolitti corre sul lato della stazione Termini e il civico 319 è a pochissima distanza dal traforo che passa sotto i binari ae porta nel mitico quartiere di San Lorenzo. Più frontiera di così…Io trovo che le “frontiere” hanno un fascino misterioso e irresistibile, sulla linea spesso vaga della frontiera può succedere di tutto, e tutto sa inevitabilmente di avventura.Il civico 319, sede della libreria di Archivio Immagini Cinema è la porta su un viaggio insospettabile.La prima volta che sono andata a trovare Alberto e Marco, mi sono chiesta se per caso non avessi sbagliato indirizzo, francamente non mi sembrava una libreria o un negozio di poster del cinema. Ero dentro ad un magazzino, per giunta caotico oltre ogni immaginazione. Poi, da dietro una catasta di poster, è emerso Alberto che mi ha indicato un passaggio fra le cataste alla fine del quale ho trovato Marco seduto al computer intento ad aggiornare il loro sito www.archivioimmaginicinema.comE dopo le chiacchiere di lavoro che mi portavano da loro, mi ha invitato a fare un giro per la libreria.Tanto per capirci, archivio immagini cinema èI BAMBINI CI GUARDANO

250.000 immagini originali dal cinema italiano ed internazionale
5000 manifesti 280x140e 70×140 quattro e due fogli dagli anni 30 in poi
70.000 locandine 33×70
100.000 foto di scena 18×24
60.000 fuoriscena 18×24
3000 tra trailers e pellicole originali in 35 mm
132 mostre iconografice su registi e attori
82 mostre tematiche complete
5.000 libri specializzati in cinema e teatro

10.000 riviste rare ed introvabili
10.000 diapositive e negativi
cortometraggi rari e diversi
edizioni di miniposters

Io non riesco a capire se è tutto lì ma soprattutto come fanno a sapere sempre esattamente dove trovare il miniposter, la locandina, il libro che gli si chiede. Ma deve essere da parte mia l’opinione dettata dai tanti luoghi comuni sull’ordine, la razionalizzazione degli spazi, i metodi di catalogazione…tutte cose che applico a quanto è fuori di me perchè, come tanti, nel disordine della mia consolle di lavoro, io trovo tutto perchè tutto amo. C’è un evidente grandissima passione al civico 319 di via Giolitti, perchè Alberto e Marco hanno il perfetto controllo delle “cataste”novitò 007

E c’è una grandissima professionalità: eravamo vicini a Natale e c’era l’idea di una mostra sul cibo nel cinema: tempo tre ore mi mandavano una mail con una lunghissima lista di film e di immagini relative. Bhè… sono assolutamente da non perdere e da non perdere di vista.

Una volta vorrei che mi raccontassero la storia di questo posto straordinario e cropped-alberto-sordi-digitale-in-forexIMG_0465-1-Copia-1.jpegdella loro attività

Archivio Immagini Cinema

3385465301

immaginicinema@hotmail.com 

PS: alberto è morto, la libreria di via Giolitti non c’è più …. i materiali sono sparsi e persi per decine di magazzini di Roma

io stesso non li ricordo neppure più tutti

a me mi trovate a porta portese Via Bargoni 50 tutte le domeniche mattina