36° FANTAFESTIVAL

 

36° FANTAFESTIVAL

MOSTRA INTERNAZIONALE DEL FILM DI FANTASCIENZA E DEL FANTASTICO

 

MULTISALA SAVOY ROMA – 13/17 LUGLIO

L’ISOLA DEL CINEMA – 18/24 LUGLIO

 

GRANDE SUCCESSO PER LA CERIMONIA DI APERTURA

DARIO ARGENTO DÁ IL VIA ALLA 36° EDIZIONE DEL FANTAFESTIVAL

 

Oltre 300 persone tra ospiti, stampa e addetti ai lavori per l’inaugurazione del 36° FANTAFESTIVAL diretto da Alberto Ravaglioli tenutasi ieri sera, 13 luglio 2016, alle ore 20:30 presso il Multisala Savoy di Roma che per l’occasione si è trasformato nella casa dell’horror italiano. Il maestro del cinema Dario Argento ha tagliato il nastro dell’edizione 2016 concedendosi alla folla entusiasta in attesa dell’anteprima mondiale del nuovo film di Luigi Cozzi Blood on Méliès’ Moon (Italia, 2016) e dichiarando: “Ho seguito il Fantafestival da quando ha avuto inizio al cinema Clodio , ed è stata una manifestazione in continua evoluzione, un’occasione molto interessante per conoscere film e incontrare persone! A Luigi mi lega un’antica amicizia che risale agli anni’ 70 : ci siamo incontrati che eravamo entrambi giovani, io allora avevo realizzato un solo film. Lui è stato un mio aiuto regista e ha curato gli effetti speciali in molti miei film, è stata un’esperienza bellissima!”

 

Un “battesimo” alla presenza di tanti nomi importanti del panorama cinematografico horror e fantastico come lo stesso Cozzi accompagnato da tutto il cast del film. “Sono contento poiché il Fantafestival l’ho visto nascere e fare tantissima strada, e ora vi porto un mio film: rappresenta la chiusura di un cerchio! E’ un film sul mio amore per il cinema attraverso un’elaborazione fantastica di tante suggestioni, un’avventura, una sorta di fiaba. Fondamentale nel film è il museo creato da Dario per il nostro negozio Profondo Rosso, e lui mi ha ispirato e seguito nella lavorazione da amico. Oggi il Fantafestival è naturalmente cambiato, ha subito un’evoluzione dovuta ai tempi: agli inizi erano fondamentali le retrospettive, che rispondevano alla necessità di riproporre i classici al pubblico di appassionati. Oggi tutti possono disporre dei classici, grazie alle nuove tecnologie, quindi oggi il Fantafestival si è evoluto come tutti i grandi festival internazionali.” Tra gli attori del film di Cozzi era presente anche David Kirk Traylor, attore, cantante e regista statunitense, che negli anni ’80 spopolò sulla TV italiana con il personaggio di Zed, l’uomo Robot. Accanto a lui Sergio Stivaletti, regista e creatore di effetti speciali, Antonio Tentori, scrittore e sceneggiatore e Giulio Leoni, giallista che ha scritto con Cozzi la sceneggiatura del film.

 

 

A presentare questa edizione, oltre al direttore Alberto Ravaglioli, presidente dell’Associazione Grandi Eventi Culturali che da 36 anni organizza il Festival, i suoi più fidati collaboratori Marcello Rossi, esperto di cinema di genere fantastico, scrittore e autore, responsabile dell’organizzazione generale del Festival e Luca Ruocco, autore, sceneggiatore e regista, addetto alla selezione delle opere in programma.

Tino Franco presidente dell’associazione culturale Nel Blu Studios, che da anni collabora con Alberto Ravaglioli, ha presentato gli “Effetti collaterali del Fantafestival” dedicati quest’anno a celebrare i primi cinquant’anni della più famosa serie televisiva di fantascienza che ha segnato un’epoca: STAR TREK con una serie di 5 incontri gratuiti che si svolgeranno dal 20 al 24 luglio a L’Isola del Cinema” che dal 18 luglio ospiterà la manifestazione e dove martedì 19 luglio verranno annunciati i vincitori di questa 36° edizione.

 

A salutare la platea del FANTAFESTIVAL anche Mariano Baino, regista e sceneggiatore partenopeo residente a New York, autore della Mostra personale “LUCTUS IGNIS”, esposta al Cinema Savoy dal 13 fino al 17 luglio e regista del corto Never ever after presentato ieri sera dopo il film di Cozzi e Marco Accordi Rickards, direttore del VIGAMUS, Museo del videogioco che mette a disposizione degli ospiti del Savoy fino a domenica 17 luglio una postazione di realtà virtuale. 

 

Le attività del FANTAFESTIVAL proseguiranno con incontri e presentazioni di libri durante tutta l’estate. Da non perdere a settembre “Gli introvabili del cinema fantastico”, un’iniziativa in collaborazione con la Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia che prevede la proiezione venerdì 9 e sabato 10 settembre a partire dalle 17:00 presso la Sala Trevi di Roma di rare pellicole del genere, che l’Associazione Grandi Eventi Culturali ha scovato con un attento lavoro di recupero. Infine domenica 11 settembre verranno proiettati i tre film vincitori della 36° edizione del Fantafestival. Di seguito il programma:

 

GLI INTROVABILI DEL CINEMA FANTASTICO

 

9-11 Settembre 2016

 

SALA TREVI

Vicolo del Puttarello, 25 – Roma

 

Venerdì 9 settembre

Ore 17:00 La jena di Londra (1964, 1h16’)

di Henry Wilson (Gino Mangini)

 

Ore 19:00 La lama nel corpo (1966, 1h27’)

di Michael Hamilton (Elio Scardamaglia)